News: GANAPINI, DE GENNARO E LA DISCARICA DI PARCO SAURINO
(Categoria: Misc)
Inviato da altrestorie
mercoledì 04 giugno 2008 - 16:36:07

La risposta dimostra in primo luogo che De Gennaro sapeva da tempo della discarica. La scusa del danno ambientale non regge.


In merito  all'intervista dell'assessore Ganapini riguardo alla discarica di Parco Saurino, presso S.Maria La Fossa, c' stata una specie di replica pietosa del commissario De Gennaro.

Per chi non conosce la vicenda e si scoccia di vedere la pur  breve intervista, la riassumo.

Ganapini, assessore  della Regione Campania, ha trovato quasi per caso, durante un giro di perlustrazione, una vasca per rifiuti, di 400 mila metri cubi (ci va la munnezza di sei mesi di tutta la regione). La vasca è li dal 2003, insieme ad altre due che sono esaurite. E' pronta all'uso, impermeabilizzata,  con annessa vasca per il percolato.
Lo racconta nella suddetta intervista andata sul Blog di Grillo è presente su molti siti della rete. Ma  la stampa e la TV l'hanno in pratica ignorata.
Ganapini giustamente è rimasto allibito, non capendo perchè si era arrivati a tale emergenza, per mancanza di discariche,  se c'era questo sito disponibile dal 2003.

All'intervista De Gennaro, sul sito del commissariato ha risposto:

Il Commissario delegato all'emergenza rifiuti, Prefetto Gianni De Gennaro, ricorda che l'area di Parco Saurino insiste sul territorio di Santa Maria La Fossa in provincia di Caserta ed è un sito che già ospita due discariche esaurite, Parco Saurino 1 e Parco Saurino 2.
Entrambe richiedono interventi urgenti di messa in sicurezza e bonifica per evitare ulteriori danni all'ambiente ed in tal senso sin dal 2003 sono state classificate come sito da bonificare di interesse nazionale.
A tal proposito il Prefetto De Gennaro ha assunto precisi impegni con le Amministrazioni comunali interessate e con i rappresentanti dei Comitati dei cittadini di non utilizzare ulteriormente la specifica area di Parco Saurino fin tanto che non sarà stata effettuata una incisiva opera di bonifica.

Mi pare un 'emerita stronzata.

De Gennaro ha il dovere di spiegarci perchè, di fronte alla tragica emergenza non è stata usata una discarica già pronta che avrebbe potuto risolverla. Un 'emergenza, se è tale, viene affrontata con risposte speciali, se no a che serve il supercommissario? La risposta dimostra  in primo luogo che De Gennaro sapeva da tempo della discarica. La scusa del danno ambientale non regge.
Perchè le intercettazioni dei collaboratori di Bertolaso raccontano che pur di risolvere l'emergenza si era disposti a tutto, anche a fingere di non sapere che quello che si sversava era pericoloso per l'ambiente. Perchè ci sono almeno un paio di relazioni tecniche che definiscono la discarica di Chiaiano completamente inadatta vista la composizione del terreno.
Perchè  in tantissimi altri luoghi di quella zona, ci sarebbe urgenza di fare bonifiche che non vengono fatte. Come ad Acerra, dove è stata sversato ogni tipo di rifiuto tossico, avvelenando tutta la zona, ma si è insistito facendoci pure l'inceneritore, fregandosene dell'impatto ambientale. Perchè si   è usata la forza a Chiaiano per farsi largo tra la popolazione. Ed a Chiaiano, ben che vada, se si riesce a vincere l'ostilità, se non ci scappa il morto, la discarica sarà pronta tra qualche mese.
Quindi smettiamola con le balle.
Nessuno che ha un minimo di buon senso può pensare che di fronte alla catastrofe rifiuti, si eviti di usare una discarica  immediatamente pronta perchè , come dice De Gennaro: "ha assunto precisi impegni con le Amministrazioni comunali interessate e con i rappresentanti dei Comitati dei cittadini di non utilizzare ulteriormente la specifica area di Parco Saurino fin tanto che non sarà stata effettuata una incisiva opera di bonifica". Si ingaggia una sorta di guerra civile a Chiaiano, per una discarica da fare (eventualmente!) mentre si ha a disposizione una discarica già fatta? Guerra civile per guerra civile andava fatta a Parco Saurino, almeno la discarica sarebbe stata disponibile subito. Non occorre manco una grande intelligenza per arrivare a questa conclusione. Sarebbe normale buon senso. Quello che non hanno più le Istituzioni di questo paese.
Se vale il principio dell'interesse dei più, come è stato detto per Chiaiano, a maggior ragione lo si deve fare per la discarica di Parco Saurino.  Per quel che mi riguarda, come sostengo dall'inizio, quest'emeregenza è voluta, come tutte le altre emergenze permanenti del sud. Perchè ci sono interessi forti che spingono in tal senso. Ora con quale faccia e quale credibilità ci si presenta dai cittadini di Chiaiano, o di altre zone, a dire che è necessario facciano dei sacrifici?  In nome di che e di chi?
Non amo Grillo ma qui ci vuole un  vaffanculo grande quanto una...discarica!!


giuseppe galluccio 4/6/08




Questa news proviene da altrestorie
( http://www.altrestorie.org/news.php?extend.1260 )


Render time:0.0365sec0.0102di queries.queries DB17. Memoria in uso:1,657kb