News: INVENTATA PILLOLA PER EVITARE L'ESTRAZIONE DENTARIA. IL DENTE CADE DA SOLO
(Categoria: MEDICAL)
Inviato da altrestorie
giovedì 08 aprile 2010 - 15:53:01

 
Inventata pillola per estrazione dentaria. La pillola Dentu 518 fa cadere in maniera selettiva il dente da estirpare. Senza dolore e senza anestesia. 
Sarebbe bello vero?
Una pillola che evitasse il doloroso e traumatico intervento di estrazione che spaventa un po' tutti. Una pillola del genere sarebbe salutata come invenzione del secolo. Il suo scopritore concorrerebbe per il nobel, andrebbe in tutte le tv, sarebbe considerato  un benefattore dell'umanità. 


 
 
Beh, più o meno, è quello che è in effetti la pillola RU486, "la pillola dell'aborto", che l'informazioen di regime, ha mancato di illustrare alla gente. O l'ha fatto in maniera distorta.  Perchè questa pillola non fa altro che evitare l'intervento per l'aborto. Intervento cruento che si fa in anestesia e che quindi comporta dei rischi.
Ma per motivi ideologici e per l'indebita intromissione della chiesa, spalleggiata dalla destra medievale che ci ritroviamo,  la maggior parte della gente non ha capito cos è realmente la RU 486. La sua portata innovativa come tecnica incruenta. 
Sono state date informazioni fuorvianti, dato che la pillola è stata presentata come la pillola dell'aborto, come se fosse  un incentivo ad abortire. Peremettesse in qualche modo di aggirare la rigida legge in materia.
Cosa assolutamente falsa.
L'aborto è regolato dalla legge 194, che funziona bene. La pillola è solo una tecnica incruenta, uno strumento, per effettuare l'aborto che altrimenti si fa con metodi cruenti come il raschiamento o il karman (aspirazione). Nulla di più. ma molto importante perchè permette di evitare l'intervento cruento,l'anestesia ed i rischi connessi ad entrambi.
Ora ditemi per quali motivi una donna che ha deciso di abortire e lo fa a termini di legge, rispettando tutte le regole, dovrebbe vedersi negare la scelta di un metodo incruento  e meno rischioso rispetto ai tradizionali? Perchè il papa , il vescovo o barbari come Cota e Zaia hanno deciso cosi? Comodo sulla pelle degli altri. Augurerei che uno di loro dovesse sottoporsi a qualche intervento e gli negassero il sistema meno cruento.
Ovviamente solo in Italia ci sono stati dibattiti, pochi per la verità, e di cosi infimo livello. Perchè in Italia scontiamo da 2000 anni la presenza invasiva della chiesa. Uno dei mali endemici del nostro paese. Questa è una scelta che spetta solo alla donna in accordo con il suo medico di fiducia. nessun altro ci dovrebbe mettere becco. Nè i preti nè i politici.
giuseppe galluccio



Questa news proviene da altrestorie
( http://www.altrestorie.org/news.php?extend.2358 )


Render time:0.0286sec0.0065di queries.queries DB17. Memoria in uso:1,649kb