News: Uno straccio di programma per una sinistra almeno decente
(Categoria: A SINISTRA)
Inviato da altrestorie
giovedì 15 aprile 2010 - 13:34:14



FALCE.jpgSi è aperto il dibattito sul possibile nuovo leader dell'opposizione, del PD, della sinistra o come vogliamo dire. Io preferisco usare la nozione sinistra perchè credo che di questo ci sia bisogno una politica di sinistra, contenuti di sinistra. Il Leader che ha un suo peso deve venire dopo i contenuti, o almeno contestualmente. Ho sentito da qualche parte che "ci vuole un Berlusconi di sinistra". Stronzate. Non serve  questo, non omologhiamoci anche in questo. Servono contenuti.




Per non rimanere nel vago ho scritto alcune cose che credo siano condivisibili anche se suscettibili di discussione ovviamente . Ma credo riuscirebbero ad aggregare un mucchio di gente a condizione che ci sia una nuova classe dirigente. perchè l'attuale non ha più alcuna credibilità per fare alcunché. che renderebbero.
Prima di entrare bel merito sia chiare che questi punti sono per forza di cose grossolani, costituendo una base di partenza che andrà elaborata (con aiuti tecnici necessari), ma serve per dare almeno chiarezza di intenti, del cammino cosa oramai che l'opposizione non ha più.

1) PARTITO - Laicità assoluta del scelte cosa che è mancata. Ben vengano i cattolici  e quelli che anno delle fedi, ma poi si scegli laicamente come deve essere in un partito. E basta scambiare per rappresentanti cattolici fanatici integralisti come la Binetti. Ma penso anche a Rutelli e compagnia che rispondono prima alle gerarchie vaticane e che all'elettorato. Ed è questo che non va. L'ho messo al primo punto perchè è dirimente. Questo equivoco, la mancanza di chiarezza ha fatto saltare il governo Prodi e dilaniato l'opposizione in polemiche inutili(ricordate la Fecondazione i Dico, il caso Eluana??).
2) DIRITTI ESSENZIALI - Acqua e servizi essenziali (comunicazioni, scuola, energia): ritorno al controllo pubblico, anche attraverso comitati di cittadini. L'acqua non può essere una merce per arricchire i soliti furbi.
3) LAVORO - Salario sociale (o come lo si vuole chiamare). Contestualmente più possibilità di licenziamento  e formazione continua a carico dello Stato e delle aziende. Non è possibile tenersi dei fannulloni che danneggiano la collettività. Il salario sarà condizionato alla fedina penale (lo perde chi delinque) ed al reddito familiare. Non  dovrebbe  averlo certo Piersilvio o Renzo la Trota.
4) FISCO - Recupero del'evasione fiscale. Carcere e duro, sequestro dei beni, per chi evade. Introduzione della possibilità di scaricare in maniera vantaggiosa affitto, prestazioni professionali eccetera in modo da far venire fuori il sommerso. Insieme all'incrocio dei dati : consumi telefonici ed elettrici, macchina posseduta, ubicazione e qualità dell'abitazione per stanare i furbi. Contestualmente riduzione della pressione fiscale sui redditi medio bassi.  Per la cronaca parliamo di un evasione (non imponibile, ma di netto sottratto alla collettività) di 110 miliardi di euro .
5) SCUOLA - Investimenti per rilanciare la scuola pubblica di ogni ordine e grado, rispettando la Costituzione che vieta oneri per lo Stato per le scuole private. Formazione continua dei docenti, riduzione del numero degli alunni per classi. Con 30 alunni non si fa lezione si perde tempo. Cancellazione della logica che la scuola è un azienda. La cultura non è una merce. E la scuola alleva la classe dirigente di domani e lo deve fare al meglio. Per il futuro di tutti. Abolizione del numero chiuso all'università Accesso a tutti, selezione seria nel merito.
6) IMMIGRAZIONE - Arresto e sequestro dei beni per chi sfrutta in nero la manodopera clandestina (e norma simile per italiani) e/o affitta posti letto in nero a prezzi da strozzino. Permesso di soggiorno legato alla fedina penale. Discussione sul diritto di voto amministrativo.
7) RIFORME ISTITUZIONALI - Riduzione del numero dei parlamentari (e relative spese) almeno dei 3/5. Abolizione delle province.. Stop alle consulenze esterne a peso d'oro. Tetto agli stipendi dei funzionari di Stato. Riduzione di privilegi inutili costosi ed offensivi per i cittadini come le auto blu i viaggi gratis i cellulari ecc ecc. Nessuna immunità. Equiparazione completa ai cittadini. Unica garanzia. Controllo della Corte Costituzionale (o altro organo terzo) in caso di accuse o privazione  delle libertà personali. Norme per assicurare che inquisiti, condannati, impresentabili non possano candidarsi. Divieto di più di 3 mandati a qualunque livello. Divieto assoluto di cumulo di cariche ed incompatibilità con altri lavori.
8) ENERGIA - Investimenti serie in energie rinnovabili che creeranno posti di lavoro ed una nuova economia. Piano serio per la raccolta differenziata capillare con abolizione degli inceneritori e recupero economico dei materiali da riciclare. Con decadenza immediata dei comuni che non si adeguano( una legge simili l'ha fatta Prodi, ma bisogna essere più stringenti ed intransigenti). In  molte parti le raccolte differenziate sono solo formali, di facciata.
9) Ritiro immediate delle truppe per le false missioni di pace. Anche per recuperare risorse. Introduzione di una leva /servizio civile obbligatorio, ma per un esercito impegnato a fini sociali e che prepari tecnici di grande livelli per le emergenze (alluvioni, terremoti, calamità naturali). Con esercito esclusivamente difensivo come prevede la Costituzione (art 11). Che dobbiamo fare con aerei caccia di attacca che servono appunto per l'attacco e non per la difesa del paese? Tanto col potenziale bellico che abbiamo non saremmo in grado di difenderci manco da Malta!! Allora perchè sprecare soldi. I soldi risparmiati per gli armamenti inutili andranno a remunerare i soldati/volontari civili nel periodo della ferma e i costi per qualificarli come tecnici.
10) Adeguamento degli stipendi al costo della vita che con il passaggio all'euro è, aldilà delle chiacchiere e degli imbrogli, almeno del 30%.

11) GIUSTIZIA - Lotta alle mafie con accertamenti sulle coperture politiche. Dato che le mafie non esisterebbero senza il beneplacito della politica. Aumento degli organici ed investimenti veri per snellire i processi . Valutare la possibilità di ridurre un grado di giudizio. Arresto e sequestro preventivo dei beni dal primo grado in modo da vietare manovre dilatorie degli avvocati. Abolizione delle norme ad personam che hanno reso ancora più farraginoso il processo. Reintroduzione della differenziazione delle droghe e del vecchio articolo 80 (modica quantità). Sostituzione della pena detentiva con altre pene. Penso alla corruzione    e all'abuso dei pubblici funzionari. Inutile la galera. Sequestro dei beni ed interdizione perpetua dai pubblici uffici per i funzionari, più il divieto di rapporti con la PA per corrotti e corruttori. Abolizione del reato di clandestinità. Costruzione contestuale di nuovi carceri funzionali alla certezza della pena ed al recupero di chi delinque. 

12) SANITA' - Prevalenza del pubblico. Divieto del cumulo per le professioni sanitari con contestuale adeguamento degli stipendi ed aumento dell'intra-moenia.
Collaborazione col privato a cui verranno affidati, ma con rigidi controlli, molte funzioni di routine in modo che la sanità pubblica possa interessarsi di cose non demandabili al privato (prevenzione, grandi patologie, assistenza domiciliare). Per capirci un 'appendicectomia in una piccola struttura costa un quarto che in un ospedale con miglia di dipendenti. perchè è chiaro che è più agevole gestire una clinica con qualche decina di dipendenti che un ospedale con centinaia o migliaia. I soldi risparmiati vanno investiti nel pubblico soprattutto nella prevenzione e nell'assistenza domiciliare per tutte quelle patologi per cui il ricovero è inutile.

13) DIRITTI DELLA PERSONA - Registro delle coppie di fatto, che assicuri diritti e doveri (assegno di mantenimento, successione, potestà in caso di imepdimento del convivente) a chi non sceglie il matrimonio. Senza distinzione di sesso cosi la smettiamo di parlare di matrimoni gay che è assolutamente fuorviante.
Civil Action allargata e funzionale. Legalizzazione delle droghe leggere. Testamento biologico. Fecondazione eterologa. Adozione(affidamento)  anche per i single.
Le solite cose mai fatte insomma.
14) CONFLITTO DI INTERESSI - Per ultimo ma assolutamente primario,  soluzione vera del conflitto di interessi. Liberalizzazione dell'informazione con divieto di cumulo di più media. Messa sul mercato di una rete RAI e divieto per i privati di possedere più di un rete generalista. Abolizione del digitale terrestre che è una sola di cui ha beneficiato solo il Berluska col passaggio in toto sul satellite. Consiglio rai nominato da organo indipendente come la Corte costituzionale affiancata da comitati di cittadini, per mettere fuori i partiti.

Molte obiezioni saranno sui costi di simili progetti.
Beh vi do due cifre cosi non mi si bolla di qualunquismo o populismo.
A) In Italia ci sono circa 650 mila auto blu a fronte delle 75 mila degli USA . Secondo l'associazione contribuenti il costo è di  18,5 miliardi di Euro l'anno.
Volendo essere largo non credo sia impossibile recuperare  una quindicina  di miliardi riducendo le auto a quelle degli USA che sarebbro proporzianalmente il quadruplo necessario in rapporto alla popolazione!!
B) La sola Camera ci costa circa 2 miliardi l'anno, raddoppiamo la cifra considerando il Senato. Riducendo il numero dei parlamentari di 3/5 si recupereranno certamente almeno 2 miliardi.
C) Le province ci costano circa 20 miliardi di euro l'anno La loro abolizione renderà disponibili almeno 15 miliardi considerando che alcune spese rimarranno come debiti pregressi e trasferimento di competenze (poche in verità) a comuni e regioni. Se sommiamo il risparmio di queste prime tre voci siamo a 32 miliardi di euro l'anno.
D) In Italia c'è  una cifra evasa intorno ai 110 miliardi. Probabilmente non tutta è recuperabile per una serie di motivi che non sto ad elencare. ma un 30 % si. Ci basterebbe . Questo  frutterebbe più  di 30  miliardi di euro l'anno. Sommati ai 22 di prima siamo oltre 62 miliardi.
E) Le SPA di Stato (Protezione Incivile in testa ma sono tantissime) costano 17 miliardi l'anno, quasi totalmente in sprechi.  Ne recuperiamo 15? Siamo a 77 miliardi [ da L'espresso n15 del 15/4/2010]
F) La chiesa tra prebende, 8 per mille, ICI insegnamento della religione con stipendi dei preti a carico della collettività, finanziamenti (incostituzionali) alle scuole pvt ecc  ci costa dai 4 agli 8 miliardi secondo varie stime. Calcoliamone 4 di recupero a affanculo ratzinger ed i perti pedofili.
In totale si recupererebbero 81 miliardi l'anno.

Dare un salario sociale a chi non ha mezzi quanto costerebbe. Diciamo siano  2 milioni. Se diamo un salario di 1000 euro mese, avremo una spesa di 24 miliardi l'anno. Buona parte rientrerebbero per i maggiori consumi, l'Iva, l'aumento delle imposte indirette. Srabbe un quarto della cifra sopra  recuperata.
Recuperare questi soldi è possibilissimo se solo ci fosse la volontà di fralo. Prechè sono tutti privilegi regalati ad una minoranza. Potenete rumorosa, mafiosa ma una minoranza. Grideranno di certo, ma rimangono una minoranza. La si lasci urlare. 
Non mi si dica che non è possibile. Perchè è un offesa al buon senso ed all'intelligenza. E non credo non sia possibile per chi ha più strumenti e più preparazione di me trovare il modo di recuperare altri soldi da investire finalmente nell'interesse collettivo e non negli sprechi.

giuseppe galluccio

PS Come detto sopra i conti e le proposte in alcuni casi sono grossolani, andrebbero fatti con maggior dettaglio. Ma servivano per far capire che conb il buon senso, si raggiungono risultati anche eccellenti. Basta n on ci sia malafede che è il peggior guasto della nostra classe dirigente. Malafede che in molti casi si somma alla cretineria ed all'incultura.






Questa news proviene da altrestorie
( http://www.altrestorie.org/news.php?extend.2372 )


Render time:0.0852sec0.0076di queries.queries DB17. Memoria in uso:1,696kb