News: NAPOLI : BOMBA AL BAR GUIDA. COSI' LA CAMORRA PARTECIPA ALLA CAMPAGNA ELETTORALE?
(Categoria: Napoletanamente)
Inviato da altrestorie
venerdì 27 maggio 2011 - 13:05:54




demagistris.jpgA Napoli ieri qualcuno ha  fatto saltare il bar Guida a via dei Mille . La polizia pensa al pizzo non pagato, quindi alla camorra. Se qualcuno pensa che le elezioni in corso non c'entrano, che è normale routine in una città strangolata quotidianamente dalla camorra sbaglia di grosso.



A Napoli è in corso una partita da cui dipenderà il destino della città e di buona parte del paese. Perchè da una parte abbiamo un candidato, Lettieri, sponsorizzato da Cosentino, parlamentare PDL accusato di collusione con la camorra, a piede libero solo grazie all'impunità/immunità  parlamentare. Uno che in un paese appena normale sarebbe in galera, comunque non ai vertici della parte politica che controlla il paese.
Dall'altro lato De Magistris, che potrà non piacere a qualcuno, ma rappresenta la rottura con i vecchi equilibri di potere, i vecchi comitati d'affari di cui fa parte la camorra che gioca il ruolo di attore principale nella questione miliardaria dei rifiuti.
La camorra avrebbe interesse al basso profilo, a far si che questo argomento venga tenuto a margine. Come ha fatto Lettieri che non ha mai nominato la parola Camorra e non ha mai spiegato i rapporti con  Cosentino, un politico con ombre pesantissime.
Ma questo io lo leggo come un preciso segnale.
La camorra forse dopo molto tempo ha paura davvero, si sente spiazzata dai consensi a De Magistris che dicono di una ribellione vera e forte della città contro il suo potere. Perciò tenta di riaffermarlo.
Quella bomba dice "Qui comandiamo noi"; "Non illudetevi di cacciarci". E' pura strategia di mercato. Perdere "consensi" e potere significa perdere appalti soldi .
Il potere della camorra è basato sul potere di intimidazione. Il voto a De Magitris è la ribellione al potere di intimidazione. Che va riaffermato, con ogni mezzo.
Questa la bomba a via dei Mille.

Per questo il voto a De Magistris assume una valenza precisa e vitale. Significa dire "Non abbiamo paura". Se ne ricordino quelli che votano a Napoli. Qualunque altro tipo di considerazione per la scelta del voto, in questo momento va esclusa. Poi si discute. Qui ed ora la cosa essenziale è dare una risposta ai poteri che fanno capo a Cosentino, Lettieri e Berlusconi.

Un breve pensiero sull'incendio appiccato stanotte nella sede di Lettieri. A me sembra sulla scia delle finte cimici di Berlusconi, del falso attentato a Belpietro, dei finti rom a Milano, delle false accuse a Pisapia, del falso attentato a Fini.
La domanda a chi giova (cui prodest) una fatto simile fornisce pure la risposta.
Lettieri è da giorni che accusa false aggressioni e false intimidazioni addossando la colpa a De Magistris per il clima avvelenato. Certo non la fatto che lui è sponsorizzato da un presunto camorrista! Cosi preciso arriva l'attentato come a dire " Avete visto? De Magistris istiga  violenza". Ma credo che la gente ormai sappia leggere anche questi episodi. Perciò tutti a votare!

g.g







Questa news proviene da altrestorie
( http://www.altrestorie.org/news.php?extend.2933 )


Render time:0.0386sec0.0081di queries.queries DB17. Memoria in uso:1,658kb