News: A NAPOLI LA CAMORRA E' SCESA IN CAMPO CONTRO IL SINDACO. COME SI TEMEVA
(Categoria: MUNNEZZA & CAMORRA)
Inviato da altrestorie
mercoledì 22 giugno 2011 - 09:40:51




A Napoli sta accadendo quello che molti temevamo.
L'opposizione a De Magistris dei poteri che sull'emergenza rifiuti hanno fatto la loro fortuna era stata chiara sin dall'inizio. Si sapeva che avrebbero reagito, anche se si sperava che la botta li lasciasse almeno frastornati quel tanto da avviare il lavoro in modo da spiazzarli. 
Invece l'attacco è concentrico.




Parte da Berlusconi che subito dopo la vittoria di De Magistris dice che Napoli si deve scordare l'aiuto del governo. Cosi la Lega boccia il decreto per portare i rifiuti fuori dalla regione, in modo da dare respiro a Napoli. In città poi accade il peggio.
Roghi continui e simultanei (vedi il Fatto Quotidiano di oggi 22-6-11), che fanno chiaramente intendere una strategia. I Quartieri Spagnoli, quartieri controllati dalla camorra che inscenano una rivolta sparpagliando la munnezza in strada ed inveendo contro il sindaco.





Le aziende deputate alla raccolta che in qualche modo cercano di ricattare l'amministrazione, , come denuncia Raphael Rossi (sempre su Il fatto di oggi).
Autisti minacciati, come accaduto anche in passato quando Bassolino provò davvero a risolvere il problema. Autocompattatori dati alle fiamme. E quando si incendia un autocompattatore è sempre opera di gente abituata a questo tipo di azioni di guerriglia, non sono quasi mai semplici cittadini. Faccio parte della rete dei comitati contro la discarica di Terzigno e so di cosa parlo.

Quelli in buona fede che stanno partecipando a questi scempi, ai roghi , alle proteste pilotate devono fermarsi. Se vogliono dare una mano vadano sotto la provincia , dove c'è Cesaro, alias Giggino a purpetta, che non si assume le sue responsabilità.
Era la provincia che avrebbe dovuto trovare i siti di smaltimento e da ben due anni fa finta di niente. Bruciare l'immondizia e spargerla per strada aumenta solo il caos. E se fallisce anche De Magistris la città affoga. la parte sana quella che ha votato De Magistris scenda in campo di nuovo e faccia sentire la propria voce. Ma il sindaco per favore non faccia più promesse avventate sull'onda dell'entusiasmo. Perchè ha di fronte nemici agguerriti e disposti a tutto per non perdere i lauti profitti ricavati dall'emergenza e dalla gestione poco trasparente dei rifiuti. Perchè quelle promesse verranno usate contro di lui.

gg







Questa news proviene da altrestorie
( http://www.altrestorie.org/news.php?extend.2961 )


Render time:0.1182sec0.0573di queries.queries DB17. Memoria in uso:1,650kb