News: NAPOLITANO SANTO SUBITO? IL NYT COMMETTE UN GRAVE ERRORE SULLA BIOGRAFIA COMUNISTA DI RE GIORGIO!!
(Categoria: A SINISTRA)
Inviato da altrestorie
giovedì 08 dicembre 2011 - 20:31:36





napolitanoPCI.jpgNapolitano è arrivato sulla copertina del NYT come il grande uomo politico italiano che ha salvato l'Italia che tiene unito il paese, che è amato e stimato da tutti. Io vado controcorrente.
Napolitano è stata una gran delusione da quando diventato il primo ministro degli interni comunista non ha mai aperto quegli armadi della vergogna sulla strategia della tensione, le bombe, le relazioni con la mafia, il caso Cirillo, il caso Moro. Cosa che in tanti ci aspettavamo; cioè un segno di chiarezza e discontinuità. Che non è mai venuto.
Invece si mosse nel segno della continuità rivelandosi per quello che in realtà è: un uomo di potere. L'altra faccia della medaglia del potere che domina l'Italia da decenni. Perciò la correzione de Il Manifesto sulla richiesta di santificazione del NYT è assolutamente giusta




Comunisti e «improvers»
Il Nyt inciampa, però, quando comincia a scavare nel passato da comunista di Napolitano, un pezzo di geografia politica su cui in America si va spesso in confusione. Tutto bene finché il giornale ricorda il primo viaggio del dirigente del Pci negli Stati Uniti nel 1978 (aggiungiamo che la visita fu preparata con l'aiuto dell'allora corrispondente dell'Unità Gianfranco Corsini, e che Napolitano esibì subito un corretto inglese); e ancora come Henry Kissinger pare lo abbia chiamato il suo «favorite Communist» (il comunista preferito); e la collocazione di Napolitano nel Pci dei tempi, nell'«ala più conservatrice del partito, conosciuta come quella dei miglioristi ("the improvers")». Ma a un certo punto, nel lungo ritratto si legge che «nel 1969, egli fece parte di un gruppo di comunisti italiani che ruppero con il Cremlino criticando la repressione della Primavera di Praga». Eh no, cari colleghi americani, Napolitano proprio no. Se insistete, ok per santo subito, ok al «quiet power broker» in una repubblica in cui la presidenza ha poteri «largamente simbolici»: ma a criticare la repressione di Praga furono altri nel Pci. Che finirono espulsi e fondarono questo giornale. Oggi il manifesto risulta essere letto con molta attenzione al Quirinale. Ma come si dice, a ciascuno il suo. [da il Manifesto]
Venendo ad oggi aggiungo che se Napolitano avesse svolto con più coraggio la sua funzione avrebbe evitato che Berlusconi ci trascinasse nel baratro, magari rifiutandosi di firmare le numerose leggi ad personam. Evitando la riabilitazione del ladrone Craxi. Evitando di muoversi sempre in favore delle guerre, contrarie all'art 11 della Costituzione a cui sempre si richiama. Non concedendo nel dicembre 2010, quando Fini ruppe col caimano, un mese di tempo a Berlusconi per ricomprare una maggioranza. Intervenendo sulla compravendita di deputati come fossero vacche e denunciata da più parti! Insomma cose  così! 
Ed anche  con Monti, che lui ha imposto li,  potrebbe richiamarlo ad un 'equità sbandierata ma che in effetti non si vede. magari stimolando, da comunista, ad una maggiore attenzione all'evasione del vaticano. Sempre da comunista attento alle fasce più deboli potrebbe chiedere a Monti di occuparsi di evasione fiscale, il vero cancro del paese, invece di fare cassa, come e più del solito, con le pensioni. Insomma cosine così. Lo faranno santo, ma per me ha un mucchio di peccati e  manco lievi.
gg
napolitano-craxi .jpg


PS Giorgio Napolitano, attuale Presidente della Repubblica italiana (nel 1956 responsabile della commissione meridionale del Comitato Centrale del PCI), condannò come controrivoluzionari gli insorti ungheresi. A 50 anni di distanza da quei fatti Napolitano, nella sua autobiografia politica Dal PCI al socialismo europeo, parla del suo "grave tormento autocritico" riguardo a quella posizione, nata dalla concezione del ruolo del Partito comunista come "inseparabile dalle sorti del campo socialista guidato dall'URSS", contrapposto al fronte "imperialista".






Questa news proviene da altrestorie
( http://www.altrestorie.org/news.php?extend.3091 )


Render time:0.0605sec0.0050di queries.queries DB17. Memoria in uso:1,655kb