News: BERLUSCONI RIMONTA?? AVANTI MIE TROIE!!
(Categoria: A SINISTRA)
Inviato da altrestorie
venerdì 08 febbraio 2013 - 17:07:24





berlusconi-avanti-troie.jpegRiflettevo sulla presunta rimonta di Berlusconi. Dico presunta un po' per timore (terrore!) che si avveri un po' perchè i sondaggi vanno presi con le molle. Non credo davvero vinca, ma temo che abbia comunque una forza tale da poter continuare a ricattare il paese piegandolo ai suoi interessi che ora sono soprattutto salvarsi il culo dalle condanne e come sempre le sue aziende. Ovviamente conta anche il suo narcisismo ed il delirio di onnipotenza. Da più parti leggo che è colpa della sinistra, delle sue divisioni di Bersani. Certo è vero. Molti errori tattici e strategici sono stati fatti. A partire dalla mancata soluzione del conflitto di interessi che ha avvelenato ed avvelena il paese. 



Le divisioni a sinistra purtroppo sono storiche e la mancanza di coraggio penalizza Bersani ed il PD. Che si considera e si definisce partito di sinistra, comunque di centrosinistra, ma che ha paura di fare e dire davvero cose di sinistra. Eppure molti esempi in giro (Hollande, Zapatero, in America del Sud, ma i tanti sindaci "radicali" eletti nelle ultime amministrative) raccontano che la sinistra vince quando fa la sinistra, quando ha il coraggio di rappresentare l'alternativa.
Ma la mollezza e gli errori della sinistra non basta a spiegare il fenomeno Berlusconi. Questo è un paese sostanzialmente di destra. Anzi fascista. Che non ha mai conosciuto una destra liberale, conservatrice seria europea. Un paese con scarso senso civico e propensione all'illegalità diffusa. Con poteri occulti e palesi che sostengono sempre il peggio. Penso alle mafie, al Vaticano, ad una borghesia parassitaria abituata a succhiare dalle casse dello Stato. Massonerie più o meno occulte. Tutti poteri saldamente impegnati a sostenere la destra peggiore affinché nulla cambia mai davvero. Berlusconi ha retto 20 anni soprattutto perchè ha garantito illegalità ad evasione facile ad intere categorie di persone. Un patto esplicito. Garantito da condoni continui, scudi fiscali, abolizioni di ICI e compagnia. Candidando avvocati e mafiosi che hanno tutelato gli interessi del mondo illegale. Cose che hanno disastrato il paese ed arricchito una ristretta fascia di loschi figuri. Con una claque di beoti che plaudiva mentre veniva rapinata.
Di fronte a questo nessun impegno, nessuna tattica, nessun coraggio può servire, bastare.
Ho ascoltato giorni fa un colloqui tra un gruppo di liberi professionisti. Concordi che comunque, essendo PI, dovevano votare per Berlusconi perchè garantiva che potessero continuare ad arricchirsi in nero.
Questo è il paese. Eternamente immutabile nel suo rifiuto delle regole, nella mancanza di civismo e di senso della convivenza, nella furbizia di corto respiro.
Eh già perchè continuando ad evadere e con la permanenza di un Berlusconi forte il paese affonderà. A quel punto finiranno di arricchirsi. In nero ed in bianco. In ogni altro paese la ricandidatura di Berlusconi sarebbe stata improponibile ed accolta da sonori fischi. In Italia non solo si è ricandidato, ma avrà un potere spropositato e letale.

Se questo paese vuole davvero cambiare ci vuole una presa di coscienza collettiva che in genere avvine solo davanti ad una tragedia o ad una crisi vera. Magari se facciamo la fine della Grecia facciamo un affare!!






Questa news proviene da altrestorie
( http://www.altrestorie.org/news.php?extend.3192 )


Render time:1.7095sec0.0169di queries.queries DB17. Memoria in uso:1,650kb