News: LA DISINFORMAZIONE DI STRISCIA LA NOTIZIA
(Categoria: BERLUSKA)
Inviato da altrestorie
martedì 16 dicembre 2014 - 21:54:01


 



berlusconi-casco-terremoto.jpgStasera ho visto un servizio  di striscia la notizia sulle case della ricostruzione de L'Aquila. Le case della new town post terremoto, dove hanno gia sequestrato 800 balconi perchè pericolanti.

Nel servizio mostrava che non solo i balconi sono pericolanti ma quelle case sono di cartone. Stanno crollando anche i solai e ci sono crepe enormi. Manco le case del post terremoto in Campania fanno cosi schifo. Le ho viste, ve lo garantisco. Sono migliori di quelle fatte a L'Aquila.
 




I residenti del posto denunciavano che nonostante ripetute denunce con la richiesta di controlli non si era visto nessuno. Il giornalista di Striscia chiosava: "il solito palleggio di responsabilità".
Eh no!! Qui le responsabilità sono precise e si conoscono. Anche se il giornalista, molto presunto, non ne faceva cenno. Quelle sono le case costruite da quelli che ridevano e si fregavano le mani per il terremoto, sotto la supervisione di Bertolaso che allora era san Guido e che era la marionetta di Berlusconi. Quelle case furono tirate su in fretta perchè Berlusconi si doveva fare lo spot che poi si fece quando le inaugurò beato e sorridente.
Il presidente con la bacchetta magica che in un baleno risolve il disastro terremoto.Mi chiedo se qualcuno dei residenti ha fatto cenno alla genesi di quelle case di cartone . Ovviamente l'avrebbero, l'hanno tagliato.
Siamo all'assurdo. Berlusconi si rifece un 'immagine politica con lo spot delle case di cartone. Una truffa. Oggi ci guadagna ancora una volta facendoci sopra un servizio-denuncia da cui mediaset, la sua azienda, ci guadagna un mucchio di soldi. Solo in Itaglia può succedere e solo gli Itagliani sono incapaci di reazione, anzi se li coccolano gli imbonitori di turno.
Solo in Itaglia un programma spazzatura che si spaccia per tg satirica e prtenderebbe di fare informazione può sopravvivere nel gradimento del pubblico nonostante queste manipolazioni e lo sfruttamento della credulità popolare

Il servizio lo trovate QUI







Questa news proviene da altrestorie
( http://www.altrestorie.org/news.php?extend.3670 )


Render time:0.0304sec0.0080di queries.queries DB17. Memoria in uso:1,649kb