News: LEGGE ELETTORALE, FICO VUOLE PREFERENZE. NON AVEVAMO FATTO UN REFERENDUM PER ABOLIRLE??
(Categoria: POLITICA)
Inviato da altrestorie
mercoledì 25 ottobre 2017 - 10:24:56




fico.jpgStamattina ascoltavo Fico (M5s) a Radio Capital. Tema la legge elettorale. Fico diceva, oltre che la legge elettorale a colpi di fiducia è una schifezza,  che gli italiani vogliono le preferenze. Forse è giovane per ricordare che gli italiani, in un referendum del 91, abolirono le preferenze a stragrande maggioranza. All'epoca Craxi, contro il referendum faceva campagna per "andare al mare"!! Ne concludiamo che Fico è un craxiano?   Fico e l'M5s, come tutti gli altri, ragionano in base a quelli che sono gli interessi del  partito e basta. Deprimenti pure loro e pure loro senza alcuna onestà intellettuale, che appunto imporrebbe di ricordare il referendum che abolì le preferenze.  Logica e decenza politica vorrebbero che si interrogassero di nuovo i cittadini sulla questione preferenze. 



Hanno cambiato idea i cittadini. Certo è legittimo, ma vanno consultati nel merito della questione e non facendo passare come volontà di popolo quello che è l'interesse della loro parte, esattamente come Renzi ha partorito questa legge pensando ai suoi interessi. Presunzione che credo gli costerà cara. La legge elettorale dovrebbe essere frutto di un accordo della maggioranza delle parti in gioco. Per dare ai cittadini la possibilità di scegliere il Parlamento ed il Governo. Per dare al paese una legge funzionale che coniughi rappresentanza e governabilità. Raramente è stato così. Perchè anche senza mettere la fiducia le varie leggi elettorali, sono state sempre frutto di una dittatura della maggioranza. Basta pensare al Porcellum che fu fatto dalla maggioranza di destra uscente, contro il centrosinistra per limitarne la vittoria al Senato e rendere monco l'eventuale successo. cosa che puntualmente avvenne perchè prodi si ritrovo con una maggioranza talmente risicata al Senato da essere presto buttato giù, dato che a Berlusconi fu agevole comprare (letteralmente) alcuni senatori per annullare la maggioranza di Prodi/a>.. Francamente penso che più che la scelta del singolo parlamentare gli Italiani vorrebbero poter scegliere il Governo che li guida. Cosa che comunque con il proporzionale voluto dai 5s certo non accadrà. I 5s sulla legge elettorale, al solito sono stati incapaci di fare una proposta seria, vera, su cui confrontarsi. Nonostante i numeri importanti che hanno. Avevano pure trovato un accordo, poi disatteso, con il PD. Hanno detto Si, No, forse, come al solito. Gettando sempre la palla nell'angolo per fare propaganda e mettere in difficoltà il governo di Renzi ed il PD. Insomma propaganda e salvaguardia degli interessi del loro partito, fregandosene di quelli del paese e dei cittadini. Esattamente come tutti gli altri da cui poi si dicono diversi. Ma de che ?? Nessuna difesa del PD e di Renzi, nè di Gentiloni che non doveva entrare nella partita, soprattutto della fiducia. Pessima la legge che rischia di scatenare il caos dell'ingovernabilità, o alla meglio porterà all' inciucio eennesimo con un governo Renzi - Berlusconi!! I 5s però non sembrano il rimedio, né parlano a nome dei cittadini. Vogliono solo il potere e le poltrone che ora tengono altri. Con l'aggravante che, dove amministrano, stanno facendo veri disastri . Bocciati su tutta la linea. Come tutti gli altri.








Questa news proviene da altrestorie
( http://www.altrestorie.org/news.php?extend.4110 )


Render time:0.0312sec0.0078di queries.queries DB17. Memoria in uso:1,670kb