News: NERI E GIALLI.
(Categoria: POLITICA)
Inviato da altrestorie
sabato 15 dicembre 2018 - 12:27:32


Salvini ha dato la stura al razzismo che covava in Italia. Mi pare che lo faccia in maniera curiosa. Ce l'ha coi neri . Nessuno però, Salvini in testa, fa un fiato sui Cinesi. Eppure sono quelli che hanno devastato l'economia mondiale, perchè nessuno è in grado di sfruttare una manodoepera a cosi basso costo.  Secondo le statistiche i Cinesi in Italia sono 300 mila. Credo molto di più perchè sfuggono ai controlli.  E c'è il racconto fatto in Gomorra per cui quelli che muoiono vengono nascosti e sostituiti da altri che prendono il loro passaporto sfruttano l'unicità somatica e l'incomprensibile lingua. 



La tesi razzista dei neri che rubano il lavoro agli Italiani è solo una balla. I migranti fanno quasi sempre lavori che gli Italiani non vogliono più fare. Quello nei campi, alla mungitura, in fonderia, muratori...
Invece i Cinesi lavorano per i tantissimi imprenditori cinesi che aprono attività in Italia. Spuntano come funghi. Si racconta che arrivino con valige piene di soldi e rilevano attività pagandole cifre fuori mercato. Riciclaggio o abbondanza di soldi, questa storia me l'hanno raccontata pure a Barcellona. Dove vedevi locali commerciali improbabili, dove non entrava nessuna e ti chiedevi perchè diavolo avevano investito in quel locale. Molto curioso 'sto fatto.
Molto spesso nei negozi trovi personale del luogo, perchè hanno bisogno di interfacciarsi coi clienti.
Nelle aziende cinesi più volte blitz della GdF hanno scoperto decine di lavoranti cinesi che dormivano li. Coprendo turni di lavoro h 24, come schiavi. Quello che fanno anche da loro in Cina. Questa manodopera a bassissimo costo per me ravvisa una sorta di dumping commerciale, vietato dalle organizzazioni internazionali per il commercio. Che intervengono quando ci sono aiuti di stato a favore di un 'azienda, che alterano il mercato e la competitività. Ma sfruttare la manodopera di schiavi, non è una violazione delle regole? Andrebbe impedito. O meglio andrebbero obbligati a riconoscere garanzie sul lavoro, se non pari, almeno simili alle nostre. Non intervenendo si è consentito che i prodotti cinesi invadessero il mercato a prezzi bassissimi, che hanno fatto fallire decine di migliaia di attività italiane (ma ovunque), non in grado di reggere quella concorrenza. Chi come me ha sempre cercato di evitare i prodotti cinesi, privilegiano le nostre botteghe, si è poi reso conto che anche le nostre botteghe, negozi, supermercati, vendono in maggioranza roba cinese. Prova a trovare un ombrello , un utensile di ferramenta, una lampadina a led che non sia cinese. E se, e quando, la trovi, costa fino a 10 volte il prodotto cinese, scoraggiandoti dal comprarla per mantenere un tuo principio. Perchè nessuno dice niente? Perchè i neri no ed i gialli si? Perchè Salvini il fascista su questo non fa un fiato? I gialli sono più simpatici? Non creano problemi? Aver devastato la nostra e le altrui economie non fa più danni del ragazzo nero che chiede l'elemosina e visivamente disturba? Il silenzio ha forse attinenza col fatto che i cinesi sono imbottiti di soldi in grado di corrompere chiunque? Perchè essendo noi economicamente inguaiati abbiamo bisogno dei loro soldi! Quindi anche il razzismo è solo questione di pecunia , quello di Salvini solo propaganda.






Questa news proviene da altrestorie
( http://www.altrestorie.org/news.php?extend.4256 )


Render time:0.0405sec0.0061di queries.queries DB17. Memoria in uso:1,652kb