News: LA SCONFITTA DI SALVINI IN EMILIA
(Categoria: POLITICA)
Inviato da altrestorie
lunedì 27 gennaio 2020 - 16:47:55


salvini-padania.jpgIl centrosinistra in Emilia Romagna ha vinto  per vari motivi ma anche, se non soprattutto, per demerito di Salvini. Metterla sul piano nazionale, con toni da fascisti contro comunisti, le continui provocazioni, il continuo instillare odio e violenza nella società, ha convinto  parte dell'elettorato di sinistra, rifugiatosi nell'astensione o nel voto ai 5s, a tornare al voto. La posta in ballo era altissima. 



E non parlo del governo, ma dei valori in gioco. La vittoria di Salvini, la conseguente caduta del governo, avrebbero portato verso una vera deriva fascista. C'è un obbiettivo a medio termine che è di vitale importanza. L'elezione del dopo Mattarella. Lasciare questa carica a qualche bandito di destra (se ci arriva Berlusconi farà di tutto per candidarsi) , significa mettere in gioco la tenuta del paese. Perchè in questi ultimi anni è stato sempre il PdR di turno a mettere paletti che tenessero insieme il sistema paese e la sua credibilità internazionale.

Oltre Salvini l'altro sconfitto è Renzi. Alla fine tutti quelli che fanno scissioni dalla casa madre dell'exPCI fanno fine miserande. Il PD ha raccolto oltre il 30, non è franato come si augurava, ed ora deve prendere atto che a sinistra non c'è spazio e gli resta solo il Berluska, o i suoi resti, come ha sempre agognato.

Sconfitti anche i 5s, che sono sull'orlo della dissoluzione. Hanno però la grande occasione di fare una scelta di campo, accettare l'apertura di Zingaretti che, non a caso, ha ringraziato le Sardine, ha detto chiaramente che vuole aprire il PD alla società civile e fanno un partito progressista vero, che interpreti in chiave realistica la sinistra di quest'epoca complicata. Non può essere progressista chi pensa solo all'economia, al profitto e non ai diritti ed alla vita vera delle persone. I 5s erano partiti da quello, ma si sono affidati ai leader peggiori cacciando quelli capaci e seri come Pizzarotti. Se abbandonano Di Maio e Di Battista forse possono resuscitare , altrimenti come tutti i populismi avrà avuto vita breve.






Questa news proviene da altrestorie
( http://www.altrestorie.org/news.php?extend.4370 )


Render time:0.0833sec0.0049di queries.queries DB17. Memoria in uso:1,648kb