News: AUSTRALIA ACCUSA LA CINA PER L'EPIDEMIA
(Categoria: ITALIA)
Inviato da altrestorie
domenica 19 aprile 2020 - 13:19:25


L'Australia chiede indagine internazionale 

L'Australia ha messo in dubbio la trasparenza della Cina nella sua gestione dell'emergenza coronavirus ed ha chiesto un'indagine internazionale sul'origine del virus e la sua diffusione nel mondo. Intervistata dall'emittente televisiva ABC, la ministra degli Esteri australiana Marise Payne ha definito la sua preoccupazione sulla trasparenza della Cina un "punto molto importante" sottolineando che "le questioni relative al coronavirus sono questioni per un'inchiesta indipendente e penso che sia importante che la facciamo". E l'Australia, ha aggiunto, "insisterà assolutamente su questo". Come è noto, si pensa che il virus sia originato in un mercato di animali selvatici di Wuhan alla fine dell'anno scorso. La Covid-19 finora ha provocato 160.952 morti nel mondo a fronte di 2.331.099 casi.
 
L'uscita dell'Australia arriva poco dopo le parole con le quali Trump condanna quelli che secondo lui sono stati i ritardi e le reticenze cinesi sull'epidemia del nuovo coronavirus: "Con la Cina abbiamo avuto buone relazioni finche' non hanno fatto questo", ha detto. La questione è "se e' stato un errore, qualcosa di cui hanno perso il controllo o se l'hanno fatto deliberatamente". da Repubblica.it
 



 

Credo che la mente umana un po' si rifiuti di credere che qualcuno possa aver fatto deliberatamente una cosa cosi mostruosa. Ma la storia ci mostrato mostruosità di ogni genere dai lager nazisti ai gulag sovietici, dall'Inquisizione  allo sterminio dei nativi americani e degli Indios, dalla schiavitù alla bomba atomica.   Per cui  mettere l'ipotesi tra le cose realmente possibili ci sta. Non disdegno le ipotesi complottiste. Sono uno che crede che l'11 settembre fu un inside job e che nelle elezioni del 2006 in Italia ci fu un tentativo di imbroglio da parte di Berlusconi e un successivo tentativo di golpe quando il broglio non andò in porto, o comunque in quelle elezioni successe qualcosa che non ci è stato detto. Ma per cominciare a valutare se un 'ipotesi può avere un qualche fondamento, bisogna chiedersi prima cui prodest (a chi giova).
Nel caso dell'11 settembre e delle elezioni italiane c'erano soggetti in campo che avevano interesse a che ciò accadesse. In USA Bush, e le lobbies del petrolio e della guerra che losostenevano, avevano bisogno di un pretesto forte per andare a conquistare il medio-oriente petrolifero. Nelle elezioni Berlusconi, e quelli dietro di lui, non volevano perdere assolutamente il potere. Ma in questa epidemia a chi giova visto che ha colpito tutti? I Cinesi l'avrebbero fatto deliberatamente? Per cosa visto che la loro economia e la loro immagine hanno avuto un danno enorme? Per ridurre al popolazione? Pochi danni e non l'avrebbero combattuto cosi strenuamente, avrebbero lasciato che facesse il suo corso. Gli USA di Trump? Hanno subito danni gravi pure loro e Trump si gioca la rielezione se le cose andranno malissimo come pare. Una spectre azionista per speculare in borsa? Non convince perchè è difficile prevedere cosa accade in borsa in un contesto del genere. Si dovrebbe vedere chi si è arricchito e di quanto. Insomma se non è stato un passaggio inaspettato(?) del virus da un animale all'uomo, mi convince l'idea che sia stato un errore di un laboratorio, una fuga accidentale del virus. Cosa di per sè già molto grave, perchè ci interroga sulla legittimità di esperimenti cosi rischiosi. Soprattutto se sono esperimenti fatti non a scopi di ricerca medica, ma per ricerche mirate a  trovare un'arma formidabile. Ben venga un 'inchiesta anche se dubito che i cinesi si presteranno a farsi inquisire!!
pg


  




Questa news proviene da altrestorie
( http://www.altrestorie.org/news.php?extend.4405 )


Render time:0.0694sec0.0089di queries.queries DB17. Memoria in uso:1,660kb