News: L'OCA NELLA BOTTIGLIA
(Categoria: ITALIA)
Inviato da altrestorie
martedì 14 luglio 2020 - 19:16:10


Uno dei koan più famosi in assoluto è quello dell’oca che, ancora uovo, viene sistemata in una bottiglia: l’uovo si rompe, l’oca cresce e il quesito posto dal koan è il seguente: “Come si fa a far uscire l’oca dalla bottiglia, senza rompere la bottiglia e senza uccidere l’oca?” (vedi).
In effetti siamo una società che ama mettere le oche nelle bottiglie, cercando poi di risolvere i problemi. In che senso? Abbiamo costruito un modello di società innaturale, basato sull'aumento continuo dei consumi, per reggere l'economia.
Senza tenere conto che le risorse sono finite e che ogni prodotto crea inquinamento. E cosa abbiamo ottenuto rispetto alle promesse dell'eterna felicità del consumare, del possedere, dello spostarsi per il mondo? Un aumento della povertà ed un mondo inquinato da gas venefici, liquami tossici, onde elettromagnetiche che  bruciano i cervelli (cosi io mi spiego la follia e la violenza che c'è in giro). Per sostenere questo sistema ci vuole manodopera a basso costo, cosi facciamo venire gli immigrati, che però non vogliamo.
Ci lamentiamo dei politici ladri, ma poi evadiamo, imbrogliamo, truffiamo noi per primi. Anche solo adeguandoci per potere sopravvivere. E continuiamo a votare gli stessi politici, perchè guardiamo solo al nostro particolare. Se arriva una ragazzina come Greta che tenta di aprirci gli occhi, la irridiamo, la insultiamo oppure anche se le battiamo le mani, poi tiriamo avanti. Nessuno vuole accettare che la soluzione sta nel non mettere le oche nelle bottiglie, cioè non creare problemi irrisolvibili per la natura umana, nello scegliere di vivere una vita che abbia un senso e non quella folle che abbiamo adesso.





 
I presidenti delle regioni meridionali strillano che non reggono e vogliono aiuto dal gove



Questa news proviene da altrestorie
( http://www.altrestorie.org/news.php?extend.4435 )


Render time:0.0774sec0.0084di queries.queries DB17. Memoria in uso:1,646kb