News: AUTONOMIA? NO SMEMBRAMENTO DEL PAESE
(Categoria: POLITICA)
Inviato da ferocibus70
venerdì 21 giugno 2024 - 11:13:24


terroni.jpgLa legge sull'Autonomia è passata. Nel silenzio dell'informazione che non ha spiegato una mazza. Manco ai tempi del Berluska c'era stato un controllo cosi totale dell'informazione, che si limita a cantare le gesta della ducetta!!
La questione è complessa, articolata, la legge non si capisce bene, ci sono implicazioni costituzionali da risolvere. Il nodo della questione però tagliando con l'accetta, è lo stesso di quando si parlava di federalismo. Lo Stato , da Costituzione all'art 3 , deve garantire pari dignità e diritti a TUTTI i cittadini, senza distinzioni. Pertanto le tasse raccolte a livello nazionale vengono poi ripartite per le regioni assicurando che tutti i cittadini abbiano in ugual misura. Con questa legge, come voleva da sempre la Lega, succederà che la Lombardia,  che è più popolosa e ricca, quindi versa più tasse, se le terrà per se. 



Interamente o in gran parte si vedrà, non è ancora chiarissimo. Come non è chiaro in che modo verranno raccolte se a livello regionale o centrale. Nel primo caso la Regione avrà più potere dello Stato. Lo stesso dicasi per le altre regioni nordiste. E' facile capire che il sud sarà fortemente penalizzato avendo un PIL nettamente inferiore.  La giustificazione di chi ha pensato di smembrare il paese è che in questo modo le regioni più indietro saranno costrette a fare passi in vanti. Nella realtà  le regioni del nord pensano che senza il em>fardello del sud possano trattare alla pari con i paesi europei. Gravissimo errore. Ciò potrebbe avere un senso se partissimo tutti sulla stessa linea. Esiste però una questione storica, che affonda le radici nell'invasione dei Savoia (invasione non liberazione) che ha destinato il sud alla povertà perchè doveva fornire braccia a basso costo alle industrie nordiste e fungere da mercato per i loro prodotti. In più hanno lasciato il controllo del territorio nelle mani delle mafie. Mafie che hanno la loro testa a Milano, cioè nella principale piazza finanziaria, ma che hanno l'esercito al sud. Dove terrorizzano, ricattano, minacciano i cittadini. Liberassero almeno il territorio dalle mafie, senza la qual cosa nessun riscatto del sud sarà mai possibile. Mi chiedo quando gente al sud, compreso i deputati meridionali della destra, si rendono davvero conto di quello che significherà questa legge se verrà applicata. A mio avviso ci sono molti motivi per sollevare la questione davanti alla Corte Costituzionale, perchè la violazione dei principi costituzionali è palese, a partire dall'art 3.

altan merda non sabbia_jpg.jpgSpero che gli Itagliani tra un happy hour  e una partita di calcio trovino il tempo di capire che al sud, ma non solo, ci stanno infilando un grosso ombrello nel culo. Spero che si sveglino, ci svegliamo, perchè questa destra fascista sta dimostrando la sua pericolosità soprattutto nei contenuti delle sue scelte, o meglio imposizioni. Questi qui rappresentano non l'Italia, ma il 13 % dell'elettorato (cioè bambini esclusi) eppure pensando di esserne i padroni in barba alla Costituzione, che finora ci ha difeso da derive pericolose. Questi qui hanno tutta l'intenzione di farne carta straccia



 







Questa news proviene da altrestorie
( http://www.altrestorie.org/news.php?extend.4551 )


Render time:0.0254sec0.0076di queries.queries DB17. Memoria in uso:746,872b